Un’azienda, tre generazioni

La Sevitex, azienda socia della nostra Banca, è da 50 anni protagonista nella produzione della biancheria destinata ad alberghi, ristoranti, catering, compagnie di navigazione, circoli sportivi e centri benessere. La sua è una produzione artigianale, di grande qualità, apprezzata anche oltre i confini italiani. Al vertice, da sempre, c’è la famiglia Sevi, giunta ormai alla terza generazione nella gestione di questa rilevante realtà imprenditoriale. Ne abbiamo parlato con Massimo Sevi, figlio del fondatore Raniero

Signor Sevi, è una storia lunga quella della Sevitex. Come ha avuto inizio?

L’azienda nasce nel 1969 per iniziativa di mio padre Raniero che, insieme alla moglie Renata Bolzoni, fondò la Sebotex, che 10 anni dopo prenderà il nome con cui è conosciuta oggi. Fino al 1995 la Sevitex ha lavorato nella produzione conto terzi di biancheria per aziende italiane leader nel loro settore. Questa lunga esperienza ha permesso mio padre di acquisire l’expertise necessaria anche in campi diversi da quello della produzione, come ad esempio l’acquisto delle materie prime e la commercializzazione del prodotto finito.

Poi c’è stato un salto…

Sì. Nel 1995, Raniero acquista la sua prima tessitura con cui da inizio alla realizzazione di una propria produzione con il marchio Sevitex. Mio fratello Maurizio, ha seguito il padre fin da quando era piccolo, anche lui affascinato dai vari processi con cui dalla materia prima grezza si riusciva a realizzare un prodotto finito, curato in tutti i suoi particolari. Maurizio era così attratto dal lavoro che, per imparare l’arte ed il mestiere, alternava alla scuola la presenza in azienda a fianco del padre. Gli anni trascorsi accanto a Raniero hanno permesso a Maurizio di acquisire tutti i segreti del mestiere, dalla cura dei particolari alla realizzazione di ricami unici ed eleganti. Anche io e Rita, gli altri due figli di Raniero, una volta preso il diploma abbiamo iniziato ad occuparci dell’azienda.

E oggi?

Oggi, dopo la scomparsa di nostro padre Raniero, l’azienda è gestita da me Maurizio, e Rita. Siamo impegnati a tempo pieno, anche se con funzioni diverse, per ricoprire tutti i ruoli chiave in cui si articola l’attività.

Qual è l’elemento distintivo che è la ragione del successo ultradecennale della vostra azienda?

Non si tratta in realtà di un solo elemento. Ce ne sono molti, e contribuiscono tutti a dare corpo all’unicità dei nostri prodotti rispetto a quelli dei competitors. Si tratta di un’esperienza complessiva che è stata tramandata di padre in figlio, una passione per la qualità che è riscontrabile anche nella scelta delle materie prime utilizzate (lino e cotone). D’altronde dopo circa 50 anni, la Sevitex continua a rimanere protagonista nel mercato della biancheria, prodotta sempre in modo artigianale, con un personale qualificato che garantisce un elevato standard di produzione dei manufatti. La lavorazione delle finiture è eseguita con cura e ricercatezza fin nei minimi particolari, ed è questo che garantisce confort, morbidezza ed eleganza.

Come è strutturata oggi l’azienda?

Attualmente, la Sevitex vanta due tessiture in Brianza e una in provincia di Torino, nonché un laboratorio per la finitura a Roma, dove ancora oggi risiede la sede legale ed operativa dell’azienda. Negli ultimi anni ci siamo specializzati anche in lavorazioni interamente personalizzate su richiesta dalla clientela. Ma quello che mi preme particolarmente sottolineare è che l’azienda ha iniziato un nuovo ciclo della sua vita, perché si avvale ormai anche della collaborazione dei nipoti di Raniero, la terza generazione, che sta apportando entusiasmo e nuove idee, sia nel marketing, per lo sviluppo dell’immagine e del brand, che nella fase commerciale. Il tutto per permetterci di penetrare anche i mercati esteri, salvaguardando sempre le caratteristiche qualitative del made in Italy che resta l’elemento distintivo della Sevitex.

Come si articola il lavoro aziendale?

Tutto nasce all’interno della Sevitex poiché siamo interessati ad avere un controllo completo della produzione, a partire dai telai, che sono di nostra proprietà. Consideri che operiamo con filati di cotone egiziano e turco tra i migliori al mondo, ma anche con lino di qualità superiore, puro o in mischia con il cotone. Studiamo le strutture dei tessuti, disegniamo le grafiche dei diversi articoli e creiamo successivamente le varianti di colore, realizzando così prodotti esclusivi per ogni cliente. Tutti i tessuti vengono tagliati a mano seguendo il drittofilo, garantendo un prodotto che non subisce deformazioni durante i lavaggi e l’utilizzo. Inoltre, in fase di taglio, vengono tenuti in considerazione i ritiri naturali del tessuto per ottenere un prodotto finito che, dopo il lavaggio, rispecchi le misure richieste dal cliente. Nei nostri laboratori, poi, personale altamente qualificato realizza il “su misura”, eseguendo lavorazioni come l’orlo a cappuccio, l’orlo a jour, la fascia applicata e tanto altro. È così che rendiamo il prodotto Sevitex esclusivo. Mi lasci aggiungere a questo proposito che abbiamo appena creato un prodotto unico al mondo, il PluMy, un piumino realizzato interamente a mano dalle nostre sarte unendo il primo tessuto di piuma al mondo, il Thindown, rivestito dal cotone più pregiato, il Giza. Ne risulta un prodotto caldo e leggero come mai in precedenza. Da qui nasce anche una nuova collezione con il brand Float Collection, fatta di biancheria da letto e da bagno, ed il KiMy, un kimono in versione estiva ed invernale.