Tuscania – Un fine settimana color lavanda

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con la Festa della Lavanda, che si è svolta dal 30 giugno al 1° luglio 2018 tra i vicoli e le piazzette del centro storico di Tuscania. Giunta ormai alla sua VIII edizione, la festa è organizzata dal Comune, insieme alla Pro Loco di Tuscania e al Comitato dei Produttori di lavanda, per celebrare questo fiore dal tipico color violaceo, conosciuto e utilizzato dall’uomo da oltre 2500 anni.

Due giorni di concerti, mostre banchetti, mercatini, visite guidate, dimostrazioni e stand gastronomici dove è stato possibile degustare e acquistare prodotti come il miele, il gelato, le tisane, l’olio essenziale, il sapone.

La lavanda (Lavandula angustifolia) è una pianta della famiglia delle Lamiaceae. Trae il suo nome dal gerundio del verbo latino “lavare” (lavandus, lavanda, lavandum = che deve essere lavato). Ha proprietà carminative e antispasmodiche, detergenti, antinfiammatorie, analgesiche, antibatteriche, cicatrizzanti e decongestionanti.

Da secoli viene utilizzata nei settori più disparati: dalla medicina alla cosmetica, dalla fitoterapia all’aromaterapia.