Superbonus 110% BCC Roma è pronta

Fino al 31 dicembre 2021 chi esegue interventi che migliorano l’efficienza energetica degli edifici e che riducono il rischio sismico può contare su una detrazione del 110% delle spese sostenute. La nostra Banca, grazie a prodotti specifici, è pronta a dare il suo contributo allo sviluppo di questa importante opportunità di rilancio economico

di Francesco Petitto

Vice Direttore Generale Vicario BCC Roma

Cari soci e cari colleghi, il cosiddetto Decreto Rilancio potrebbe finalmente dar vita a un periodo di ripartenza economica del nostro Paese (Covid permettendo). Viene infatti offerta, come molti di voi sapranno, l’opportunità di ottimizzare dal punto di vista energetico e antisismico il patrimonio immobiliare in nostro possesso. E tutto questo beneficiando di un credito d’imposta pari al 110% del costo dei lavori, credito che i proprietari delle abitazioni potranno cedere a terzi.

La logica ci induce a ritenere che la maggior parte delle cessioni di credito avverrà fra condomìni o proprietari di abitazioni e imprese esecutrici dei lavori. Perno di tutta questa attività saranno le banche. Infatti le imprese, destinatarie della gran parte delle cessioni, chiederanno sostegno finanziario agli istituti di credito, sostegno finalizzato a portare a compimento le ristrutturazioni. In cambio le imprese daranno alle banche finanziatrici i crediti loro ceduti dai proprietari delle abitazioni/condomìni.

Questo, in poche parole, il funzionamento del credito d’imposta al 110%. Gli interventi che danno diritto alla detrazione sono sostanzialmente di due tipi, e possono riguardare sia la singola unità immobiliare che il condomìnio (sono in ogni caso escluse le nuove costruzioni). Si tratta di lavori riguardanti il cappotto termico e quelli riguardanti le pompe di calore, designati dal Decreto quali “lavori trainanti”. In caso di realizzazione di almeno uno di questo interventi, anche ulteriori lavori di miglioramento (quali, a mero titolo d’esempio, gli infissi o le colonnine per la ricarica delle autovetture elettriche) godranno del medesimo vantaggio fiscale.

La nostra Banca è pronta a sostenere le famiglie, i condomìni e le imprese che vorranno impegnarsi in questi lavori di ristrutturazione. Per fare questo BCC Roma ha approntato tre diversi prodotti, tagliati su misura sui tre potenziali utilizzatori dell’agevolazione fiscale.

Gli importi e le durate degli strumenti finanziari risultano più che adeguati alle esigenze della nostra clientela, e prevedono l’acquisto da parte della Banca dei crediti maturati. Nelle nostre agenzie il personale (sostenuto da un team di esperti guidati dal responsabile del Servizio Sviluppo Commerciale Gennaro Romano) è a disposizione di soci e clienti per rispondere a tutte le domande e i dubbi che si possono presentare.

Sul prossimo numero della rivista faremo il punto sullo sviluppo di questa importante opportunità.