Roma – Invisibili a Palazzo Merulana

La rassegna, organizzata dall’associazione culturale Nel Blu Studios, ha visto la proiezione di film che, nonostante la qualità, non hanno avuto l’opportunità di essere distribuiti. Presentato anche un omaggio a Ugo Gregoretti

L’associazione culturale Nel Blu Studios insieme a Palazzo Merulana ha proposto lo scorso agosto una rassegna sul Cinema dell’Invisibile. Un’occasione per tanti romani, soprattutto per gli abitanti dell’Esquilino, di incontrarsi e condividere film che, nonostante la qualità e i premi raccolti a festival nazionali e internazionali, non hanno avuto l’opportunità di essere distribuiti o hanno avuto una distribuzione limitata. Le carenze della distribuzione in Italia – come ha ribadito Tino Franco, Presidente dell’Associazione Blu Studios – penalizzano sempre più il cinema che cerca con difficoltà di uscire dal mainstream, tentando nuove strade espressive e scontrandosi, invece, con quella che di fatto, ormai da tempo, è una vera e propria censura del mercato. A questa criticità della filiera cinematografica va aggiunta poi l’enorme offerta di cinema da parte dei colossi dello streaming che, non essendo soggetti ai regimi fiscali delle imprese Italiane, possono proporre il loro prodotto a basso costo, contribuendo alla disaffezione del pubblico alla fruizione in sala dei film. I cineforum e i cineclub rappresentavano invece un momento di riflessione ed elaborazione critica, ma anche di uscita dal proprio orizzonte privato e occasione di confronto con lo sguardo dell’altro.

Nell’ambito della rassegna è stato presentato anche un omaggio a Ugo Gregoretti, con proiezioni di filmati inediti e dell’ultimo film. Erano presenti familiari ed amici del regista recentemente scomparso.