Palazzo Merulana nuovi orizzonti per la cultura

Finalmente restituito al pubblico il prestigioso spazio, oggi arricchito da una ricca collezione d’arte moderna e contemporanea. La scorsa estate ha anche ospitato una importante rassegna di cinema indipendente curata dall’associazione culturale Nel Blu Studios

Nel maggio scorso, nel cuore della Capitale, è stato inaugurato un nuovo spazio culturale, quello di Palazzo Merulana, nato dalla sinergia tra la “Fondazione Elena e Claudio Cerasi” e CoopCulture.

Palazzo Merulana custodisce una ricca collezione d’arte moderna e contemporanea. Qui il visitatore può ammirare 90 capolavori della Scuola Romana tra gli anni Venti e Quaranta e qualche eccezionale opera successiva, quindi prendere un aperitivo per poi immergersi nella musica, nei film, nelle parole degli scrittori.

La volontà dei fondatori è quella di restituire ai romani uno spazio abbandonato per troppi anni e che in pochi mesi dall’inaugurazione è diventato un luogo di produzione culturale, un centro di interesse civico, un luogo di eventi che avvicinano quotidianamente i cittadini all’arte.

Palazzo Merulana ha saputo raccogliere molte proposte arrivate dal mondo associativo, scegliendone alcune da realizzare.

Per questo è nata la kermesse estiva SummerMerulana un occasione per tanti romani, soprattutto per quanti abitano all’Esquilino, di incontrarsi e condividere il calendario delle proposte culturali che spaziano tra letteratura, musica e cinema. E lo spazio dedicato al “Cinema di stelle” è stato affidato all’associazione culturale Nel Blu Studios che ha proposto i film che non vedrete mai nelle sale e neppure nelle arene estive, ma che arrivano dai festival internazionali. La prima edizione di SummerMerulana è stata anche il risultato della collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Roma che ha supportato l’associazione Nel Blu Studios.

Tino Franco, presidente dell’associazione culturale Nel Blu Studios presenta il film Patria alla presenza dell’autore Felice Farina

Ricordiamo che Nel Blu Studios anche quest’anno ha curato gli approfondimenti cinematografici degli “Effetti Collaterali del Fantafestival”, storico festival romano giunto alla trentasettesima edizione, organizzando una settimana di proiezioni di cinema italiano fantastico alla presenza degli autori. Successivamente Nel Blu Studios ha proposto la rassegna del “Cinema Invisibile”, con una selezione di film del cinema indipendente italiano delle passate stagioni cinematografiche, già selezionati dall’ANAC, l’Associazione Nazionale Autori Cinematografici. Una rassegna necessaria per film che hanno avuto difficoltà di distribuzione e non sono stati visti dal grande pubblico, sempre alla presenza degli autori.

Palazzo Merulana

Tino Franco, presidente dell’associazione Nel Blu Studios, ha spiegato perché è importante trovare occasioni per tornare a guardare i film insieme: “L’esperienza della visione condivisa è un valore che non bisogna smarrire: i cineforum rappresentavano un momento di riflessione ed elaborazione critica, ma anche di uscita dal proprio orizzonte privato e occasione di confronto con lo sguardo dell’altro. Uno dei momenti più critici per il cinema indipendente italiano e, in particolare, per la produzione a basso costo, è la distribuzione. Questi film non hanno e non avranno reali possibilità di essere visti e Palazzo Merulana, come in passato le arene e le biblioteche, possono diventare degli spazi complementari per la conoscenza del cinema contemporaneo.”

L’appuntamento è per la prossima edizione di SummerMerulana 2019, per conoscere nuove realtà culturali e immergersi nella ricca Collezione Cerasi, accompagnati da un gustoso aperitivo.