La casa che vorrei

Feng Shui, campane tibetane, oli essenziali e armonia interiore nel nuovo libro di Mauro Pedone e Maria Vaglio

È appena stato pubblicato dalle Edizioni Hermes un volume nato dalla collaborazione tra Mauro Pedone (impegnato da anni nella promozione di arti, tecniche e filosofie taoiste per l’equilibrio fisico, psichico ed energetico) e l’architetto Maria Vaglio.

Ecco alcuni dei consigli dispensati dal libro con l’obiettivo di creare armonia all’interno delle case utilizzando il profumo degli oli essenziali:

• Per un soggiorno accogliente, per una serata con amici, è indicato il mirto: aiuta a rendere l’atmosfera armoniosa e purifica gli ambienti dove si fuma. Il geranio è armonizzante e facilita la comunicazione, la cannella dona calore e creatività.

• Nello studio, nella stanza del pc, il limone crea chiarezza mentale, è noto per il suo aiuto nel contrastare gli errori al computer. Il rosmarino stimola la concentrazione e la capacita organizzativa, la lavanda infonde equilibrio.

• La cucina è il regno degli odori, il limone rinfresca e stimola l’appetito, la salvia dal profumo caldo e speziato purifica l’ambiente, la lavanda è intensamente purificante, il rosmarino stimola le funzioni digestive e l’appetito.

• La stanza da letto è il luogo del sonno, del riposo e dell’amore, la rosa apre il cuore e purifica i sentimenti, il neroli rafforza la nostra aura, ci protegge e facilita il sonno piacevole, il sandalo è sensuale e riscaldante.

• La camera dei bambini è un luogo dove infondere gioia, calore e fiducia: la camomilla romana dona equilibrio e aiuta i buoni sogni, il mandarino regala buon umore, serenità e ispirazione, la vaniglia crea un clima rilassante e rasserena.

• Nel bagno gli oli essenziali purificano e donano una sensazione di pulito, l’albero del te è antivirale e germicida, il timo e antisettico con un ottimo potere rivitalizzante, la menta e balsamica e libera dai cattivi odori.

• In giardino o in terrazzo possiamo difendere le nostre piante da attacchi di eventuali parassiti. Utilizziamo la lavanda, andrà bene un 1ml (circa 20 gocce) in un litro d’acqua, innaffiando le piante ogni due tre giorni.