Il sostegno della Banca alle strutture sanitarie

BCC Roma impegnata a sostegno dei presidi medici che stanno fronteggiando l’emergenza Coronavirus. In atto anche una raccolta fondi a sostegno dell’iniziativa del Credito Cooperativo “Terapie intensive contro il virus. Le BCC e CR ci sono!”

Il Consiglio di Amministrazione BCC Roma ha deliberato una donazione, di 370.000 euro, destinata all’Ospedale Lazzaro Spallanzani, al Policlinico Agostino Gemelli, alla ASL 01 dell’Abruzzo a cui fanno capo gli ospedali dell’Aquila, Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro, all’Azienda Ospedaliera di Padova, alla Cooperativa OSA di Roma, nonchè ai Presidi ospedalieri Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo.

La donazione vuole contribuire a supportare le strutture attive nelle 3 regioni in cui la Banca è presente, Lazio, Abruzzo e Veneto, in un momento di emergenza senza precedenti.

“Sono convinto – ha detto il Presidente Liberati – che la situazione emergenziale che stiamo vivendo richieda la partecipazione solidale di ciascuno di noi. I medici, gli infermieri sono in prima linea, noi come Banca siamo tenuti a supportare le nostre eccellenze nel loro lavoro quotidiano in favore delle comunità dei nostri territori”.

BCC Roma aderisce, inoltre, alla raccolta fondi a sostegno dell’iniziativa del Credito Cooperativo “Terapie intensive contro il virus. Le BCC e CR ci sono!“, finalizzata a rafforzare le unità di terapia intensiva e sub-intensiva degli ospedali, e per l’acquisto di apparecchiature mediche, in coordinamento con il Ministero della Salute.

Si può donare, anche una piccola somma, sul conto intestato alla Fondazione BCC Roma: IBAN IT81R0832703239000000030000, indicando la causale “donazione per supporto emergenza Covid-19”.

I fondi verranno poi convogliati attraverso Iccrea Banca all’interno dell’iniziativa di sistema del Credito Cooperativo “Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono!”

Un’iniziativa di solidarietà unitaria, voluta dall’intero sistema delle banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, formato dai Gruppi Bancari Cooperativi (Iccrea Banca e Cassa Centrale Banca), dalla Federazione Raiffeisen dell’Alto Adige e da Federcasse, l’Associazione Nazionale delle BCC e Casse Rurali per rispondere all’emergenza COVID-19 e per essere di sostegno ai medici e agli operatori sanitari delle Regioni italiane impegnati in prima linea. L’auspicio è quello di poter realizzare almeno un’iniziativa per regione, con attenzione prioritaria a quelle che stanno maggiormente soffrendo per la diffusione del contagio.