I 25 anni del Gruppo Donatori Sangue BCC Roma

In questo anno appena trascorso, abbiamo imparato nuovamente ad apprezzare piccoli gesti come il mettere una mano davanti alla bocca quando si emette un colpo di tosse, il lavare spesso e bene le proprie mani o anche indossare correttamente una mascherina per tutelare il nostro prossimo. Donare il sangue è uno di questi piccoli e silenziosi gesti che ogni anno fanno la differenza per molte persone che ne hanno bisogno, e i donatori, che mettono a disposizione della comunità un loro bene, sono parte fondamentale della nostra società.

Da tempo, all’interno della Banca di Credito Cooperativo di Roma, un gruppo consistente di dipendenti ha scelto di donare il sangue sia presso il polo messo a disposizione dal Divino Amore per gli incontri prenatalizi del personale BCC Roma sia presso i centri addetti alle donazioni all’interno del San Camillo, del Policlinico Umberto I, dell’Ospedale S. Andrea, del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico. Per venticinque anni questi piccoli eroi hanno donato una speranza concreta a tutti coloro che ne avevano bisogno.

Donare è un gesto semplice e al tempo stesso di enorme valore civico e umano al quale tutti noi dovremmo aderire, soprattutto in questo periodo di crisi ed emergenza sanitaria; i vostri amici e colleghi donatori hanno bisogno di voi per poter continuare ad aiutare famiglie che hanno all’interno del proprio nucleo un membro affetto da microcitemia o anche che deve subire un intervento dove è necessaria una trasfusione.

Il grande spirito di solidarietà e senso di famiglia che hanno reso BCC Roma una grande banca è dovuto anche all’impegno che l’azienda ha messo in atto in questi anni attraverso il suo gruppo di donatori. Fate un passo verso il prossimo e andate a donare.