CASTELNUOVO A VOLTURNO – Il rito dell’Uomo Cervo

Il rito dell’Uomo Cervo è la parafrasi del significato primordiale del carnevale, l’antichissimo mito dionisiaco nel quale il passaggio delle stagioni viene simboleggiato in maniera cruenta, dove, per la rinascita della natura, risulta indispensabile una morte sacrificale. L’origine di questo carnevale, resta oscura, il personaggio chiave della rappresentazione di Castelnuovo a Volturno (Is) è l’Uomo Cervo.

Coperto di pelli di caprone, con volto e mani dipinte di nero, la testa con copricapo di pelle nera, vistose corna di cervo e campanacci legati intorno al corpo, scende fra la gente del paese con tutta la sua forza distruttrice. La sua presenza scenica è fortissima (www.uomocervo.org). La manifestazione si ripete ogni anno l’ultima domenica di carnevale nel tardo pomeriggio, anche con il sostegno della BCC di Roma.