Castel di Sangro – Scuola formazione filosofica, l’edizione 2018 lascia il segno

Quattro intensi giorni di incontri, presentazioni, relazioni, discussioni, proiezioni. Li ha organizzati dal 26 al 29 luglio la Scuola di Formazione Filosofica – Istituto Italiano Studi Filosofici. La manifestazione è stata itinerante: Castel di Sangro, Pescocostanzo, Isernia.

Le docenti impegnate (Esther Basile, Angela Caruso, Marika Di Carlo, Carmen Dinota, Rosamaria Lentini, Carmela Maietta, Gioconda Marinelli, Maria Marmo, Wardshan Mostafa, Francesca Patton, Maria Stella Rossi, Maria Rosaria Rubulotta, Ciric Slobodanka, Vivetta Valacca, Laura Viggiano e Grazia Morace) hanno contribuito, ognuna con il proprio tema, a rendere questa edizione particolarmente seguita ed interessante.

La chiusura dell’edizione 2018 è stata affidata a Dacia Maraini, il cui intervento si è svolto davanti a un folto pubblico presso il Museo Aufidenate di Castel di Sangro. La scrittrice ha presentato il suo ultimo romanzo Tre donne, edito da Rizzoli. L’incontro ha toccato tematiche sociali, culturali, letterarie ad ampio raggio partendo dai temi del libro, che la Maraini ha definito “un cammino dalla irresponsabilità alla responsabilità, ma anche un elogio della lentezza e del valore dell’attesa”, nella ferma consapevolezza che la cultura è pace e ineliminabile strumento che crea rapporti, incontri, scambi tra i popoli. Concreto e fattivo, anche quest’anno, il supporto della BCC di Roma.