Castel di Sangro – La visita dell’Università di Brunswick

Il gemellaggio con la Città di Kentville (NS) comincia a sortire i sui effetti positivi per Castel di Sangro. Per la prima volta il Gregg Centre dell’Università di Brunswick (Canada) ha inserito Castel di Sangro e San Pietro Avellana nel suo programma didattico di studio sui percorsi canadesi in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nella giornata del 13 maggio, appena arrivati da Ortona e dopo aver assistito al passaggio della 101ª edizione del Giro d’Italia, esperienza unica per gli studenti canadesi, è stato visitato il Colle San Giovanni, teatro della battaglia tra canadesi e tedeschi del 21-24 novembre 1943, un avvenimento fondamentale per la storia della nostra comunità, che si liberò dal dominio tedesco. Sei canadesi perirono in quei giorni insieme al nostro concittadino Angelo Petrarca, che si offrì come guida. La visita al Monumento ai Caduti della Città, dove sulle targhe sono riportati anche i nominativi dei caduti canadesi e tedeschi, e la visita al War Museum del Museo Civico Aufidenate, inaugurato nel luglio 2017, hanno concluso la giornata dedicata alla memoria condivisa. In serata qualche ora di convivialità, offerta dallo sponsor ufficiale dell’evento, la BCC di Roma, da sempre protagonista attiva del nostro territorio.

Il 14 maggio, con la guida del Sindaco Francesco Lombardi, è stato visitato il Monumento ai Caduti canadesi di San Pietro Avellana, inaugurato nel 2013, e il Museo Civico. Particolarmente emozionante è stata la visita alla fornace Santilli, dove i canadesi del West Nova Scotia Regiment alloggiarono prima di attaccare Colle San Giovanni a Castel di Sangro. Questa esperienza di condivisione, utile per la nostra collettività, sarà ripetuta ufficialmente ogni due anni.

Alessandro Teti