BCC ROMA VINCE AI WELFARE AWARDS 2018 – LE PERSONE AL CENTRO

Spazio Welfare: un progetto fortemente voluto in cui la Banca ha investito concretamente

di Raffaella Zottis

BCC Roma ha vinto gli Awards 2018 per il premio “Miglior incentivo alla conversione del Premio di Risultato in Welfare”. L’evento, promosso da Easy Welfare e rivolto alle aziende più virtuose nel campo del benessere organizzativo, si è svolto il 12 giugno a Milano, presso la storica Villa Necchi Campiglio.

Ha ritirato il premio per la BCC Roma Francesca Marcattilii, Responsabile del Servizio Gestione Risorse Umane. «Con il supporto di Easy Welfare – ha detto Francesca Marcattilii – abbiamo ideato “BCC Roma Spazio Welfare” con l’obiettivo di agevolare la vita familiare e personale e aumentare il potere di acquisto dei nostri collaboratori. In particolare la nostra Banca ha sostenuto l’iniziativa incrementando il valore del Premio di Risultato di un ulteriore 20%».

La Banca, così, si è distinta per aver offerto ai propri dipendenti il più alto incentivo alla conversione della propria quota di Pdr in welfare e, per questo, ha ottenuto il riconoscimento, frutto dell’impegno dell’azienda nel favorire le proprie risorse umane nella convinzione che le persone vengano prima di tutto. «Lavoriamo affinché i dipendenti, cioè la nostra primaria risorsa, siano veramente al primo posto – così il direttore delle Risorse Umane Giuliano Pelagalli – e grazie ad una precisa volontà siamo riusciti a far partire “BCC Roma Spazio Welfare”. Per la Banca si tratta di investimenti che sono moltiplicatori di successo, veri e propri programmi che aggiungono valore al rapporto di lavoro. – Prosegue il direttore Pelagalli – I colleghi hanno partecipato con entusiasmo a questo progetto, sfruttando l’occasione loro proposta. E per la Banca si è trattata di una grande opportunità nell’ottica di un impegno aziendale volto a favorire il benessere di tutto il personale». “BCC Roma Spazio Welfare” offre, infatti, tanti servizi in questa direzione: famiglia, previdenza, tempo libero, salute, viaggi, work life balance e shopping. Arrivare a proporre e attuare il welfare aziendale è stato il naturale passo di una Banca che è una cooperativa di credito e, in quanto tale, ha sempre basato il proprio modo d’essere e la propria attività sulla relazione tra le persone.

Per questo motivo l’azienda è impegnata costantemente a progettare e a lavorare in favore delle risorse umane, perché avere una visione comune, condividere sentimenti, vivere un clima interno che sia di stimolo e non ostacolo al lavoro, è di fondamentale importanza per conseguire risultati e lavorare quindi serenamente sugli obiettivi aziendali.

«Lo stile cooperativo, fondato sulla relazione umana e l’aiuto reciproco, è un nostro punto di forza – conclude il direttore Pelagalli – dato che siamo una Banca che fonda il suo successo sulle reti sociali, è nostro compito fare quanto possibile per mantenere un clima interno di benessere».