50 milioni per le PMI del Lazio

BCC Roma mette a disposizione 50 milioni di euro per PMI e Mid-Caps in collaborazione con la Banca Europea degli Investimenti e con la Regione Lazio. La Banca si è aggiudicata infatti una parte del plafond messo a disposizione dalla BEI nell’ambito dell’operazione quadro “Italian Regions-Eu Blending Programme”

Si tratta di un prestito riservato alle realtà imprenditoriali con sede legale e/o operativa nel territorio della Regione Lazio che intendono realizzare investimenti o finanziare le spese correnti. A fronte della concessione del finanziamento, l’impresa potrà inoltre beneficiare di un contributo, erogato direttamente da Lazio Innova in un’unica soluzione, che abbatte gli interessi dovuti dal cliente1#.

Sono finanziabili imprese di tutti i settori ad esclusione delle attività puramente finanziarie e immobiliari. Gli importi possono riguardare investimenti o necessità strutturali di capitale circolante legate al normale ciclo commerciale. Tra queste necessità, anche quella di sostenere il fabbisogno di liquidità delle imprese connesso all’emergenza Covid-19.

I finanziamenti devono avere una durata minima di 2 anni e massima di 12, aumentabile a 15 anni per quelli relativi ad investimenti per l’efficienza energetica o la produzione di energia da fonti rinnovabili, con periodo di preammortamento della durata massima di 24 mesi.

La Banca si è impegnata a erogare i prestiti per un importo pari al doppio dei finanziamenti BEI. Pertanto a fronte dell’erogazione originaria di 25 milioni di euro, la Banca è pronta ad erogare prestiti ai beneficiari finali per 50 milioni, di cui metà su provvista BEI e metà su provvista Banca.

Il tasso offerto dalla Banca alle imprese finanziate, visto il tasso agevolato praticato da BEI, sarà inferiore al tasso ordinario praticato dalla Banca alle imprese, ulteriormente ridotto in caso di intervento, a copertura dei crediti concessi, del Fondo Centrale di Garanzia o altre garanzie pubbliche.

Questa interessante opportunità replica quanto già promosso dalla Regione Lazio nel 2015, quando la BCC di Roma in seguito all’assegnazione di un lotto complessivo di 30 milioni di provvista della BEI erogò ben 151 finanziamenti.

1 La Regione Lazio ha infatti previsto, a carico delle risorse del POR FESR 2014-2020 pari a 3 milioni di euro, un abbattimento dei tassi di interesse nella misura del 90% del tasso applicato dalla banca sui finanziamenti erogati alle PMI localizzate nelle Aree di Crisi Complessa del Lazio, e dell’80% del tasso applicato dalla banca sui finanziamenti erogati alle PMI localizzate nelle altre zone del Lazio.