20

Un pellegrinaggio in bici

In cinquanta da Campodarsego a Roma in occasione dell’Anno Santo. Tutti sulle due ruote per un’impresa non da poco, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Roma – Area Alta Padovana

Si è concluso il 2 luglio a Roma, in Piazza San Pietro, il pellegrinaggio in bici dal Papa promosso dalla parrocchia di Campodarsego (il cui parroco don Leopoldo Voltan è Vicario Episcopale per la Pastorale della diocesi di Padova) e che ha ricevuto un significativo sostegno da parte della Banca di Credito Cooperativo di Roma – Area Alta Padovana.

10

L’evento, organizzato per l’Anno Santo della Misericordia, è partito il 25 giugno da Campodarsego, ha fatto sosta a Comacchio, Cesena, Bagno di Romagna, Gubbio, Pieve Santo Stefano Assisi, Terni e Rieti. Ultima tappa Roma, dove i circa cinquanta ciclisti hanno pernottato per poi visitare Città del Vaticano, dove hanno varcato in mattinata la Porta Santa. Tra i partecipanti al pellegrinaggio anche il Sindaco di Campodarsego Mirko Patron.

Si è trattato di un’impresa non di poco conto, tenendo conto che Campodarsego dista da Roma circa 600 km. “Questa bella e tenace iniziativa – ha commentato Francesco Liberati, Presidente BCC Roma – conferma l’attenzione che da sempre la Banca dedica al territorio e la nostra vicinanza al mondo cattolico, a noi particolarmente a cuore data l’importanza che la dottrina sociale della Chiesa ha sempre avuto nella storia del Credito Cooperativo e in quella di BCC Roma in particolare”.

All’arrivo a Roma i ciclisti sono stati accolti da una delegazione della Banca di Credito Cooperativo di Roma, guidata dal Vice Direttore Generale Francesco Petitto, che ha consegnato ai partecipanti una targa a ricordo del viaggio.

Da sottolineare il valore simbolico e spirituale legato all’anno del Giubileo (BCC Roma già a settembre 2015 aveva portato oltre 7.000 tra soci e dipendenti in udienza da Papa Francesco). Questo tour, impegnativo e sfidante, testimonia inoltre il crescente legame che si sta instaurando tra la Banca e il territorio padovano.

dsc_0725